Televisori Ultra Hd 4k conviene comprare ora – Guida

I televisori Ultra Hd, insieme agli schermi OLED, sono la novità più interessante del settore home video. Si tratta dell’ evoluzione dei tv led Full Hd, di cui hanno le stesse caratteristiche se non una risoluzione maggiore. Chi è in procinto di acquistare un nuovo televisore si domanda se convenga acquistarne uno in questo 2019 oppure sia meglio aspettare che si abbassino i prezzi.

televisore 4k conviene

Secondo noi ha senso comprarlo ora, specialmente se è compatibile anche con HDR. E’ vero che i contenuti disponibili sono pochi, film, programmi tv, serie televisive, ma nel giro di un paio d’anni ci sarà il boom ed i prezzi già si sono calmierati non poco. Se poi acquistate un lettore bluray 4K siete a cavallo perchè la disponibilità di film in questa risoluzione inizia ad esserci in abbondanza.

Ma quale tv comprare? Abbiamo preparato questa guida acquista tv per farvi arrivare preparati al negozio o per scegliere il modello che fa per voi attraverso i nostri Link.

Che cos’è il 4K o UHD

Semplificando, il 4K Ultra High Definition (UHD) è una misura della risoluzione, cioè di quanti pixel compaiono sullo schermo. Il 4K UHD ha quattro volte il numero di pixel di uno schermo HD 1080p. che ne ha 1920 x 1080 (vedi in proposito la guida alla scelta dei televisori led). Su uno schermo televisivo 4K si ha una risoluzione di 3840 x 2160, detta a volte anche 2160p o appunto UHD. Il prossimo grande passo avanti sarà l’8K (quello del cinema), ma visto che ci sono pochi esempi di trasmissioni in questo formato e pochissimo materiale, e ancora meno televisori in produzione, passeranno anni prima che diventi una tecnologia utilizzabile, per non dire poi abbordabile.

philips-ultra-hd

Che cos’è l’HDR

HDR sta per “High Dynamic Range” e si riferisce alla capacità di uno schermo di mostrare un’ampia gamma di colori e grandi variazioni di contrasto fra il chiaro e lo scuro. II risultato è un’immagine più realistica che comprende una maggior varietà di colori. Per poterlo classificare come vero schermo HDR (certificato come tale), un televisore deve raggiungere lo standard Ultra HD Premium, e cioè avere colori a 10 bit. Il formato blu-ray usa colori a 8 bit e ne visualizza 16 milioni; quindi il nuovo standard a 10 bit raggiunge oltre un miliardo di colori.

Deve anche avere una risoluzione 3840 x 2160, cioè tutte le TV HDR sono anche 4K UHD. Visualizzerà almeno il 90 per cento dei colori, mentre i televisori attuali ne usano circa l’80 per cento. Infine, deve rientrare in una fra due possibili categorie per quanto riguarda i chiari egli scuri: o da 0.05 nit (una misura della luminosità) a 1000 nit, oppure da un livello di nero di 0,0005 nit fino a una luminosità massima di 540 nit.

Televisori OLED vs QLED

si tratta di due tipi di pannelli che si differenziano moltissimo tra loro e che rappresentano al momento il top di gamma dei televisori.

Negli ultimi anni Samsung, il produttore di TV più famoso al mondo , ha marchiato i suoi migliori televisori , quelli al top di gamma come “QLED” in risposta agli OLED prodotti da tutte le altre marche.

La battaglia tra QLED e OLED è riassunta al meglio in una frase: QLED è una modifica della tecnologia LCD esistente, mentre OLED è una tecnologia completamente diversa.

OLED sta per OLED sta per “organic light-emitting diode” ,  utilizza un film a base di carbonio tra due conduttori che emette la propria luce quando viene attraversata una corrente elettrica.

Poiché i pixel stessi producono la luce, quando devono essere neri si spengono completamente. Ciò significa assenza di una grande retroilluminazione LCD, neri straordinariamente realistici, il cosiddetto contrasto “infinito”, velocità di aggiornamento rapidissime e una luminosità silenziosa ideale per i film, se attenuata dagli standard LED. Guardare una TV OLED per la prima volta ti darà la rara sensazione di aver appena assistito a qualcosa di veramente molto speciale.

QLED – che sta per Diodo luminescente a punto quantico – è molto diverso da OLED. I televisori QLED di Samsung mettono semplicemente un filtro a colori quantico davanti a una retroilluminazione LCD. Dovrebbero davvero essere chiamati QLCD-LED.

I diodi a emissione di punti inorganici quantici in un pannello QLED non emettono la propria luce, ma sono invece illuminati da una retroilluminazione, proprio come qualsiasi TV LCD. Ecco perché non sono sottili come i televisori OLED.

Quindi, in realtà, non è affatto una tecnologia di visualizzazione di nuova generazione, solo una modifica alla tecnologia della TV LCD. Tuttavia, ciò non significa che non sia impressionante – i televisori di Samsung QLED sono davvero molto buoni dal punto di vista della qualità di immagine.

Disponibilità di contenuti Ultra Hd e 4K

al momento non tantissima, ma emittenti televisive e società di produzione si stanno attrezzando. Sky Q, servizio in streaing di Sky è già attivo in Uk, arriverà tra poco in Italia e trasmetterà in Uhd. So Youtube ci sono diversi video in UltraHd e sono disponibili per la visione specie se avete una smart tv.

La XBOX ONE S ha già incorporato il lettore blu Ray ultra Hd mentre i primi lettori puri sono già arrivati sul mercato, ad esempio c’è il SONY UBP-X800, ed i film disponibili da pochi che erano stanno crescendo, date un’occhiata al catalogo su Amazon di quelli in UHD. Netflix già trasmette in UHD ma bisogna avere una connessione internet molto veloce.

Elenco marche televisori

le marche piú famose che producono televisori arrivano TUTTE, o quasi, dall’ est. LG , coreana, è la maggior produttrice di pannelli televisivi a led del mondo e li fabbrica anche per conto terzi. C’è poi SAMSUNG, altra coreana. Insieme assorbono quasi il 50% delle vendite di tutti i modelli.

A seguire ci sono i giapponesi. Sony al primo posto come qualità, a seguire c’è Panasonic e Sharp. Poi ci sono una miriade di marche cinesi che producono anche per altri che rimarchiano i propri televisori. Hisense è quella di maggior qualità, poi si cono marche economiche produttrivi di tv come Akai, United, Majestic, Strong, TCL.

L’unica europea degna di nota è ancora una volta PHILIPS.

Prezzi e modelli di televisori Ultra HD

Sul mercato c’è Hisense, marca cinese di ottima qualità che produce altri elettrodomestici, offre 5 anni di garanzia ed in catalogo degli ottimi modelli UHD. Ad esempio questo modello a 43 pollici costa veramente poco. Della stessa misura, ma con costo superiore c’è il SHARP Amberlight mentre se cerchiamo schermi di dimensioni maggiori possiamo optare per il Samsung UE50NU7400UXZT oppure il Sony da 55 pollici , anch’esso smart tv.

trasmissioni 4k

Trasmissioni 4K Italia

come detto il problema dei nuovi televisori UHD o 4K sta nella mancanza di fonti che trasmettano a queste risoluzioni, ma le cose stanno cambiano.

C’è Netflix, c’è SKY, ci sono alcuni video di Youtube, da poco sono arrivate anche delle trasmissioni in via sperimentale. Ad esempio RAI ha trasmesso VOYAGER e “le Meraviglie” di Alberto Angela in 4K. Sono però fruibile tramite parabola satellitare con Tivùsat al canale 210. Quindi non basta il decoder digitale terrestre integrato nel televisore, ma bisogna avere anche un decoder satellitare da comprare a parte.

Tv 4K consigli per l’acquisto

Attendi qualche offerta speciale

Il Black Friday, ma anche alcuni periodi particolari, ad esempio nei periodi dopo Natale o comunque lontano dalla corsa agli acquisti, sono ideali per comprare un televisore. Dai un’occhiata alle OFFERTE ONLINE SU AMAZON.

I televisori di fascia alta possono avere riduzioni del 20-40 percento rispetto ai prezzi  standard durante la primavera,  e anche i modelli meno costosi, che non hanno tanto spazio per gli sconti, spesso vengono spesso ribassati. A meno che tu non abbia soldi da bruciare, è meglio aspettare.

Ignora (la maggior parte delle) specifiche

Come regola generale, lo scopo principale della scheda tecnica di una TV è di bombardarti con termini e numeri confusi nel tentativo di farti “salire” e acquistare la versione più costosa. Quasi gli unici numeri validi si trovano sotto la voce: Ingressi e Peso / Dimensioni.

Piuttosto che fare affidamento sulla scheda tecnica per fornire suggerimenti su quale TV si comporterà meglio di un’altra, il nostro consiglio è semplicemente di ignorarla. Il “datasheet” può essere di aiuto quando si tenta di differenziare un televisore in base alle caratteristiche, ad esempio se dispone di HDR, funzionalità Smart TV , ma nel migliore dei casi è inutile e decisamente fuorviante quando viene utilizzato come strumento per capire la qualità delle immagini.

Connessioni HDMI

Tutti conoscono l’HDMI come interfaccia per collegare monitor, televisori e relativi riproduttori. L’HDMI 2.1 rappresenta l’ultima generazione di questa interfaccia. Perché diventerà importante? L’HDMI 2,1 consentirà di trasferire dati a velocità più elevata, ad esempio: con video 4K sarà possibile trasferire 120 fotogrammi al secondo oppure, con risoluzione 8K, la frequenza di refresh potrà essere di 60 Hertz. Inoltre, il nuovo standard consentirà un miglior trasferimento dell’audio dal televisore all’Home Cinema. Se potete controllate anche questa caratteristica del televisore.

Piu’ è grande e meglio è

Con i televisori 4k possiamo avvicinarci ancora di piu’ allo schermo perchè le immagini sono piu’ definite. Raccomando una dimensione di almeno 40 pollici per una camera da letto TV e almeno 55 pollici per un soggiorno o TV principale – e 65 pollici per creare un piccolo cinema.

In effetti, più di ogni altra “caratteristica”, il potenziamento delle dimensioni dello schermo televisivo è l’uso migliore dei tuoi soldi. Uno dei più comuni reclami di acquisto post-TV che ho sentito proviene da persone che non hanno preso schermi abbastanza grandi, anche perchè la differenza di prezzo è quasi irrisoria. E quasi mai sento la gente lamentarsi del fatto che la loro TV è troppo grande.

Smart tv Uhd

l’accoppiata ideale è smart tv e televisore UHD 4K, in questo modo avete un modello completo che può sfruttare pienamente i nuovi contenuti in altissima risoluzione trasmessi in streaming, ad esempio da NETFLIX. Ovviamente bisogna disporre anche di una connessione veloce ad INTERNET.

Non tutti i televisori sono hanno lo schermo in Ultra Hd, da 32 polllici in giu’ come misura sono troppo piccoli per tali risoluzioni.

Se acquistate una tv che non ha le funzioni smart poco male, basta acquistare una smart box Tv Android per trasformare una televisione in smart.

1 COMMENT

  1. Purtroppo anche io con tv del 2016 : Vogli informare tutti riguardo una vicenda che sta interessando parecchi clienti Sky possessori di TV Samsung.
    Di recente Sky a ha messo sul mercato il nuovo decoder Sky Q che consente di vedere alcune trasmissioni con la tecnologia 4K, in primis la Formula1.
    Non riuscendo ad impostare il decoder sul formato 4K HDR , i possessori di TV Samsung prodotte negli anni 2015 e 2016 hanno cominciato a scrivere sulla Community Samsung per ottenere chiarimenti, scoprendo che il particolare formato HDR utilizzato da Sky non è disponibile sulle loro TV.
    Servirebbe un aggiornamento software, intervento già fatto dai maggiori competitor della casa coreana a tutela dei loro clienti che hanno speso migliaia di euro meno di due anni fa.
    Samsung invece non si pronuncia al riguardo.
    Non entro in tecnicismi ma mi limito a dire che persone competenti in materia dicono che l’aggiornamento software è fattibilissimo per le TV 2016 mentre pare ci sia un problema hardware con quelle 2015 che non sarebbero aggiornabili.
    A conferma che è un problema software, alcuni utenti segnalano che sono riusciti ad attivare la funzione HDR acquistando un apparecchietto esterno, spendendo però oltre 200 euro!
    Samsung, tramite i moderatori del forum, dice che al momento non sono previsti rilasci di software per la risoluzione del problema.
    In definitiva, Samsung potrebbe aggiornare le TV 2016, vendute come compatibili con la tecnologia 4K HDR, ma al momento non lo fa e non comunica nemmeno se è sua intenzione farlo.
    Si deve supporre che secondo Samsung tutti i possessori di questi modelli di TV, acquistati per migliaia di euro da meno di due anni, dovrebbero buttarle nella spazzatura e comprarne di nuove per fruire della tecnologia HDR dello Sky Q.
    Questi sono i fatti inconfutabili, basta leggere il forum per averne conferma.
    Da parte mia, al momento non posso che essere fortemente insoddisfatto dell’assistenza post vendita di Samsung e quindi sconsiglio l’acquisto di prodotti di questa marca a tutti gli amici!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here