I Migliori Pc Mini Compatti per Giocare e per Internet del 2020

Una volta i computer da casa, i desktop, occupavano quasi metà della propria scrivania. La miniaturizzazione dei componenti ha reso possibile abbassare le dimensioni dei “case”, fino a farli diventare, oggi, piccoli come un libro.

Si chiamano mini pc, e sono i computer da casa grandi come un libro e dal peso compreso tra 1 e 2 Kg. Si spostano con facilità e possono essere trasportati in maniera semplice, ideali per chi ha poco spazio a disposizione e cerca un computer piccolo. 

Oggi andremo a scoprire quali sono i migliori mini pc windows per giocare in questo 2019, per i video in alta risoluzione, per programmi di video editing e per navigare su Internet o per lavorare. I piú potenti e anche i mini pc economici (miglior mini pc android), capaci di garantire prestazioni idonee per navigare su Internet e per vedere filmati e video in full hd in maniera fluida. Il sistema operativo che usano è Windows 10, ma non mancano anche quelli economici che montano Android oppure Linux.

prezzi dei Mini Pc

  • un mini pc economico costa tra i 90 ed i 150 euro, monta solitamente un processore Atom, le cui prestazioni limitano il suo utilizzo a play di film in streaming, da hd, navigazione in internet ed applicazioni leggere. Sono anche i mini pc android per tv che si collegano al televisore e lo trasformano in smart TV.
  • un mini pc windows medio o mini desktop ha un costo compreso tra 150 e 300 euro, può montare un Intel Celeron ed inizia ad avere prestazioni interessanti anche con applicazioni impegnative se ci avviciniamo ad un costo piú alto della fascia di prezzo.
  • il mini pc migliore è quello che costa da 300 euro in piú e monta solitamente processori Intel i3, i5, i7 oppure Amd Ryzen 3 per giochi in 3d in full Hd, montaggio e fotoritocco. Ovviamente c’è una bella differenza tra quello che costa 300 euro ed uno che ne costa 700 o 800, tutto dipende dal tipo di processore, dalla scheda grafica e dalla quantità di memoria.
  • mini pc fanless: significa che è un computer molto piccolo che non ha ventola e che molto probabilmente non avrà nemmeno hard disk per la parte di storage, sostituito da una memoria a stato solido, questo per non fare il minimo rumore. Ovviamente non possiamo pensare di avere un processore potente soltanto con un dissipatore al posto della ventola che non riuscirebbe a dissipare l’eccesso di calore.

Mini Pc Android

i mini pc che montano Android sono quelli utilizzati per la Tv. Si collegano alla porta HDMI del televisore e lo trasformano in un media center. Il vantaggio dell’ utilizzo di Android è che si può accedere all’ enorme store di Google Play dove cercare le innumerevoli applicazioni disponibili. Il televisore si trasforma in smart tv e possiamo utilizzarlo ad esempio per l’IPTV con KODI, oppure lo usiamo come Jukebox con Youtube, Apple Music o Spotify.

Parliamo di Google che ha messo a disposizione il suo “os” e così i produttori hanno realizzato Mini Pc Android che montano lo stesso sistema operativo che ritroviamo su smartphone e cellulari. Al momento della scrittura di questo articolo sono già disponibili i modelli che montano Android PIE 9.0 , OREO 8.0 e NOUGAT 7.0 le versioni piú aggiornate di Android. Vanno comunque benissimo anche quelli che hanno Marshmallow e Lollipop, rispettivamene la 6.0 e la 5.0.

Cosa possiamo fare con un mini pc Android

chi compra questo tipo di prodotto lo usa principalmente come media player, ovvero lo collega alla tv per sfruttarla come centro multimediale. La televisione è cambiata e oggi non è piú soltanto fruibile come diretta delle trasmissioni live. C’è lo streaming di NETFLIX, SKY, RAYPLAY, YOUTUBE, MEDIASET, possiamo rivedere i programmi che ci interessano, i film le serie tv quando e come vogliamo, ma non solo.

Collegando una soundbar alla televisione la facciamo diventare un vero e proprio impianto hifi. Utilizzando  i servizi di Spotify, Apple Music possiamo ascoltare i nostri brani preferiti con una qualità audio degna di questo nome.

Collegando una tastiera meccanica e mouse al mini pc android lo facciamo poi diventare un computer a tutti gli effetti. Quindi gestiamo le mail, documenti office ed infine giochiamo a tutte le applicazioni disponibili sul Play Store. Insomma le possibilità sono tante, con questi micro pc facciamo un sacco di cose. Tutto dipende dalla qualità e dalla bontà del prodotto scelto.

quanto si spende per un mini pc android

i micro pc Android sono piuttosto economici. I modelli low cost si acquistano anche per 50 euro, parliamo di quelli da 1 Gb per rendere la tv smart, se poi vogliamo spendere qualcosina in piú ci portiamo a casa mini pc android 2Gb con circa 100 euro. Ovviamente il processore fa la differenza in termini di prezzo così come la presenza di piú spazio di storage 16, 32 o 64 Gb. Piú spazio di storage ci da’ l’opportunità di installare piú applicazioni e di salvare piú foto, video ed immagini. Un processore piú potente invece ci permette di giocare a giochi complessi in 3D e di fare il play a 60 fotogrammi al secondo di video in 4K, da sfruttare con tv di ultima generazione Ultra hd, UHD.

Quindi maggiore sarà la spesa e piú avrete un modello performante, con un hardware all’altezza per la riproduzione di video con risoluzione 4K, HDR, H.265 e VP9.

Ricapitolando:

  • da 40 a 100 euro se volete un modello che utilizzate come media center per fare il play di video streaming, IPTV, Netflix, Amazon Video, Youtube ecc
  • da 100 a 200 euro modelli piú performanti che possono anche essere usati come piccoli computer da casa con processore Intel Atom.
  • da 200 euro in  poi avete a che fare con qualcosa che vi permette di giocare anche con game 3d complessi, lavorare senza problemi con Office e montare anche altri sistemi

100 euro

MINIX NEO U1: saliamo di prestazioni con questo piccolo box dalle interessanti prestazioni. Il telecomando non è un semplice controllo remoto infrarossi ma possiedesensori e giroscopio che permette di interagire con lo schermo in modo semplice. In piú è dotato di tastiera senza fili per PC. Per chi è è piú esigente e desidera vedere video fluidi anche in Hd e 4K.  Processore Cortex A53 quad core e una GPU Adeno 450 per il comparto grafico. Supporta la decodifica hardware H.265 4K2K / HEVC per video a 10 bit in 4K Ultra HD fino a 60 fotogrammi al secondo , a 7.1 canali audio.

HIMEDIA Q10: il top se cercate un multimedia player dalle eccellenti prestazioni. Potete usare tranquillamente KODI con IPTV. La cosa bella di questo mini pc è che potete montare un qualsiasi hard disk da 3.5 pollici, per un massimo di 8 Tera di spazio. Un’infinità quindi di film in formato Uhd o 4k da memorizzare. Ma non solo si possono connettere device Usb come telecamere, mouse, tastiere e sensori, in piú ha il supporto AIRPLAY, SAMBA E DLNA. Insomma un piccolo pc da configurare come si desidera.

Mini Pc Windows:

il nuovo arrivato, Windows 10, è veramente bello da vedere e da usare. Sconsigliamo il suo utilizzo su Mini Pc che montano un processore Intel Atom, dal Celeron in poi ha senso. Meglio comunque avere un processore performante perchè il sistema operativo di Microsoft succhia parecchie risorse. Il vantaggio di Windows è che si tratta del sistema operativo piú utilizzato al mondo per quel che riguarda i PC. Ci sono tantissimi programmi e giochi, c’è l’imbarazzo della scelta.

Linux: un sistema operativo leggero disponibile gratuitamente in varie “distro”, ovvero distribuzioni. Non costa nulla e dispone di parecchio software eccellente. Richiede una conoscenza un po’ piú approfondita del computer, è adatto agli smanettoni.

Mac Os: il sistema operativo che si trova nei portatili targati Apple. E’ un mondo a parte, considerato di elite, chi usa il Mac Book ha sicuramente soldi da spendere, ma la produttività è altissima.

Perchè acquistare un Mini Pc

perchè sono veramente piccoli, delle volte quanto un libro. Quindi si infilano in una borsa, ma soprattutto possono essere messi e montati dappertutto. In casa trovano applicazione come centri multimediali per una tv oppure per giocare, al posto di una console o usati in negozi per creare slide video, in ufficio, ovunque ci siano problemi di spazio.

Qualcuno cerca un mini pc senza ventola, fanless, perchè non si sente per nulla, non è rumoroso, ideale per chi vuole metterlo in stanze dove magari si dorme-

Un pc compatto va benissimo anche per chi deve tenere acceso un pc tutto il giorno perchè consumano molto poco e permettono di risparmiare durante tutto l’anno parecchi soldi in bolletta elettrica. Solitamente sono tutti compatti, non hanno il lettore DVD, ma ormai sta diventando obsoleto. Sono sconsigliati per gli smanettoni e per coloro che vogliono personalizzare la configurazione con HD, SSD e altre periferiche.

Quale scegliere

è una domanda non facile rispondere, dipende ovviamente da cosa dovete fare con il vostro Pc. E’ chiaro che c’è differenza tra un piccolo pc da 100 euro è uno da 500 euro. Potreste buttare 100 euro perchè inutilizzabile così come spendere tanti soldi senza che sia necessario. Per questo vi consigliamo di leggere l’articolo che abbiamo realizzato, ovvero la GUIDA ALLA SCELTA DEL PROCESSORE. C’abbiamo perso tanto tempo quindi se vi piace condividetela. Se non avete tempo di leggerla vi ricapitoliamo:

  • Mini Pc con processore Atom: costano molto poco e vanno bene come media center per vedere film sul televisore, navigare, usare la mail.
  • Mini pc con processore Celeron: il prezoz sale così come le prestazioni, se ben equipaggiato con 8 Gb di memoria ed una SSD inizia ad essere un pc degno anche di lavorare in maniera sufficiente.
  • Mini Pc con processore i3 o AMD A10-7850K: inziamo ad avere qualcosa di semi professionale, ovvero un pc veloce con cui giocare a giochi 3D non molto spinti e anche produttivo per ben usare Photoshop o programmi di montaggio video.
  • Mini Pc con processore i5 o i7 o AMD Ryzen: il prezzo sale ma le prestazioni sono al top specialemente se affianchiamo una scheda video performante e 16 Gb.

 

Miglior mini pc qualità prezzo

Ankermann Mini è probabilmente il modello migliore per chi cerca un computer potente, che permette di utilizzare giochi in 3D di una certa complessità senza spendere una follia. Per forma e dimensioni potremmo scambiarlo per un masterizzatore DVD portatile. Il Mini pcsi monta su un supporto che lo tiene in verticale e può essere messo direttamente sulla scrivania. È equipaggiato con un Intel i3-7100 2×3 90GHz di settima generazione a cui si affiancano ben 16 GB di RAM. Il comparto grafico è affidato a una B250I MSI Gaming Pro AC che accompagna la Intel HD Grafik-630. Il disco fisso ha una capacità di memorizzazione pari a 250 GB e c’è un masterizzatore DVD 8X. Ci sono due porte USB, una HDMI e la Ethernet per il collegamento cablato. Versione senza e con sistema operativo Windows 10.

ankermann mini pc

 

Asus Vivo Pc VM42: veramente piccolo ed è il fratello minore dell’ Asus VIVO Mini 65R che abbiamo recensito, misura appena 19×19 cm , meno potente rispetto al precedente. In questo caso abbiamo 4gb di RAM e 500 Gb di harddisk. Molto elegante da vedere con la scocca in alluminio lucido e la base nera in plastica. Il VivoPC ospita una pletora di porte tra cui quattro USB 3.0, due connessioni USB 2.0, un lettore di schede 4-in-1 e una porta Ethernet.

Il PC è dotato sia di una porta HDMI che di una DisplayPort per il collegamento a monitor, così come una porta S / PDIF ottica e jack per cuffie e microfono per le vostre esigenze audio. Si apre in un batter d’occhio per permettere di sostituire i componenti: supporta un disco rigido da 1TB, SSD fino a 256GB e fino a 16GB di RAM. Le prestazioni sono oneste, durante l’esecuzione di World of Warcraft a 30 frame per secondo era abbastanza giocabile con una risoluzione di 1366 x 768. La cosa buona è che ci sono dei piccoli altoparlanti integrati per ascoltare l’audio, anche in questo caso manca il sistema operativo.

asus-mini-pc

Miglior modello economico

Bqeel BT3: circa 100 euro per un computer che in questo caso fa tutto. Ha windows 10 installato ed il processore è un Intel Atom, sufficiente per fare le cose basilari come navigazione e play di film in Hd. Possiede anche un ricevitore wifi, quindi molto utile per essere usato come multimedia center per la vostra tv. Ha 2 Gb di Ram e 32 Gb di storage su ROM (memoria espandibile tramite slod SD). 3 porte Usb, di cui una 3.0 e una porta per rete ethernet. Uscita HDMI e bluetooth.

Pc a 100 euro

si può trovare un computer che costi così poco? La risposta è affermativa. A parte Arduino e Raspberry, vedi qui sotto riguardo i pc in minatura, c’è anche questo modello qui Z83 che monta Windows 10, ha un processore Intel Atom e 32 Gb di Rom per lo storage e 2 Gb di RAM.

Il PC piú piccolo in assoluto

state cercando un pc da mettere in tasca, grande quanto una carta di credito e da tirare fuori all’ occorrenza. Allora potete acquistare acquistare il Raspberry 3 Kit. Un vero e proprio pc in un palmo di mano. E’ dotato di wifi, bluetooth, porta SD e scheda da 16 Gb con sistema operativo incorporato basato su Linux. Lo collegate ad un monitor o ad un televisore ed avete un pc funzionante al prezzo di poco piú di 50 euro. La tastiera ed il mouse si attacca alle 4 porte usb oppure potete acquistare quella senza fili via bluetooth, c’è l’uscita HDMI.

139,99€
159,36
disponibile
11 nuovo da 139,99€
3 usato da 108,99€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita
141,78€
disponibile
1 nuovo da 141,78€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
149,00€
disponibile
1 nuovo da 149,00€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita
209,00€
disponibile
1 nuovo da 209,00€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita
311,99€
disponibile
31 nuovo da 279,25€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita
319,00€
disponibile
1 nuovo da 319,00€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
319,99€
329,99
disponibile
2 nuovo da 319,99€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita
459,00€
disponibile
1 nuovo da 459,00€
al Marzo 19, 2020 12:53 pm
Amazon.it

Mini Pc Barebone

quando siamo di fronte alla dicitura “barebone” significa che si tratta di un mini pc che viene venduto quasi “nudo” con componenti minimi e quindi da personalizzare successivamente. Un tipico sistema barebone include case, scheda madre , CPU e alimentatore . La maggior parte dei sistemi barebone sono venduti come kit, in cui i componenti devono essere assemblati dall’utente.

Poiché i PC barebone di solito non vengono preassemblati, non sono progettati per l’utente medio del computer. Invece, i kit di barebone sono rivolti agli appassionati di computer e agli utenti che preferiscono costruire i propri PC. Acquistando solo componenti specifici, un utente può personalizzare completamente il suo sistema informatico ed evitare di pagare per extra indesiderati. Ad esempio, se acquisti un kit barebone, puoi scegliere la tua tastiera e il tuo mouse , poiché non sono inclusi. Inoltre, nessun software è in bundle con i sistemi barebone, quindi eviti di pagare per software che non ti servono. Inoltre, molti sistemi barebone non hanno un sistema operativo , quindi puoi scegliere di installarlo qualsiasi sistema operativo compatibile con l’hardware.

Questo modello di Intel monta un processore i3, abbastanza potente ed economico mentre l’ Intel Nuc è un modello di fascia piú alta. È silenziosissimo corredato con un processore Intel Core™ i5-6260U con 4 mega di cache di settima generazione, con frequenza di funzionamento fino a 2.90 GHz. Supporta fino a 32 Gb di RAM DDR4. Nella parte frontale sono presenti una porta USB 2.0 e una 3.0, più l’ingresso per cuffie e microfono e il tasto di accensione e spegnimento. Un mini pc veramente potente da utilizzare non solo per giochi 3D ma anche per applicazioni grafiche spinte e programmi che richiedono un bel quantitativo di risorse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

Please enter your name here