Come Migliorare l’Audio del Televisore con Soundbar e Casse

I nuovi televisori con schermo piatto hanno rappresentato una piccola rivoluzione. Hanno dato la possibilità a tutti di allestire un piccolo cinema, con un grande schermo a prezzi in definitiva ragionevoli. La qualità dell’ immagine è migliorata passando a risoluzioni in Full Hd e recentemente in Ultra Hd – 4K, l’unica cosa però che non è migliorata, anzi è peggiorata, è l’audio.

La colpa è nello spessore delle tv. Sono molto sottili e non c’è proprio spazio per infilare casse adeguate, woofer e sub che diano bassi potenti e corposi. Il suono è allora metallico, poco potente, insomma non all’ altezza della qualità video.

Delle volte si fa addirittura a capire il parlato o i dialoghi di un film, specialmente se la tv è datata o la pellicola vecchia. La buona notizia per fortuna è che migliorare audio tv si può, il suono delle televisioni led e plasma può essere migliorato grazie a soundbar, amplificatori e casse esterne per tv.

Utilizzare Casse per tv

Le casse per TV possono drasticamente migliorare la qualità audio del tuo sistema home entertainment. Offrono una gamma di vantaggi, tra cui bassi più profondi, acuti cristallini e una migliore definizione dei suoni intermedi. Questo si traduce in un’esperienza sonora più avvincente durante la visione di film, programmi televisivi o durante le sessioni di gioco.

Molte casse per TV supportano connessioni wireless, rendendo il setup ancor più agevole. Per coloro che preferiscono opzioni cablate, l’uso di cavi HDMI, ottici o audio RCA può essere una scelta valida.

Il posizionamento delle casse è altrettanto crucialecome posizionare i diffusori acustici“. Posizionali strategicamente a destra e a sinistra del televisore per creare un effetto stereo convincente. Alcune casse possono essere montate a parete per risparmiare spazio, mentre altre si integrano armoniosamente in arredi più tradizionali.

Prima di acquistare un paio di casse sinceratevi il tipo di collegamento che la vostra televisione supporta.

Utilizzare un sistema home theatre

Il principale obiettivo di un sistema home theatre è quello di riprodurre audio e video di alta qualità, simile a quello di una sala cinematografica, consentendo agli utenti di godere di film, serie TV, concerti e giochi con un audio coinvolgente e una qualità visiva impeccabile direttamente nel comfort della propria casa.

Uno dei vantaggi principali di un sistema home theatre è il miglioramento dell’audio della TV. Questo può essere ottenuto attraverso diversi modi:

  1. Altoparlanti di Qualità: I sistemi home theatre di solito includono altoparlanti di alta qualità progettati per riprodurre audio cristallino e potente. Gli altoparlanti possono essere posizionati strategicamente intorno all’area di visione per creare un’esperienza audio immersiva.
  2. Amplificazione Potente: Gli amplificatori inclusi nei sistemi home theatre forniscono potenza sufficiente per alimentare gli altoparlanti e riprodurre audio senza distorsioni, consentendo agli utenti di percepire chiaramente anche i suoni più delicati o i bassi profondi.
  3. Tecnologie Audio Avanzate: Molte unità home theatre supportano tecnologie audio avanzate come Dolby Atmos, DTS:X e altri formati audio surround, che creano un campo sonoro tridimensionale intorno agli spettatori, migliorando l’immersione e la percezione spaziale.
  4. Ricevitori AV: I ricevitori AV sono il cuore del sistema home theatre e gestiscono il flusso audio e video proveniente da diverse sorgenti, come TV, lettori Blu-ray, console di gioco e dispositivi di streaming. Possono anche offrire funzionalità di equalizzazione e ottimizzazione dell’audio per adattarsi alle preferenze dell’utente e all’acustica della stanza.

 

Utilizzare una soundbar

si tratta di una barra o box in metallo all’interno della quale ci sono degli speaker che amplificano e migliorano il sonoro di una fonte audio. Non solo quindi televisione ma possono essere utilizzate anche per ascoltare musica tramite smartphone, tablet, pc. Vanno messe sotto al piedistallo del televisore oppure lateralmente, o comunque dove troviamo spazio.

Si possono connettere con cavo oppure in maniera wireless tramite bluetooth. E’ proprio quest’ultima funzionalità a renderle fruibili da parecchi dispositivi. Basta schiacciare un tasto, accoppiare con il collegamento bluetooth lo smartphone ed ecco che possiamo ascoltare mp3, musica in streaming con sevizi quali Deezer, Apple Music, Google Play Music e Spotify.

Spesso insieme al modello viene accompagnata la sigla 2:1, 5:1, 7:1. Si tratta del numero degli speaker che si trovano all’ interno della soundbar. 2:1 significa che ci sono due woofer ed un subwoofer mentre quando abbiamo a che fare con modelli 5:1 o 7:1 simuliamo l’audio home theatre di un cinema con la separazione dei canali audio. Insomma il film viene goduto in maniera eccezionale.

La soundbar può essere utilizzata non solo per migliorare il suono di un televisore ma può essere connessa ad un lettore cd oppure ad un’altra fonte sonora come ad una radio. Insomma possiamo creare un impianto hi fi funzionale.

Dove si posiziona la soundbar

  1. Sotto il Televisore: La posizione più comune per una soundbar è direttamente sotto il televisore. Se possibile, collocala in modo che sia al centro del display. Questo posizionamento aiuta a creare un effetto sonoro più centrato e coinvolgente.
  2. Montata a Parete: Molte soundbar offrono la possibilità di essere montate a parete. Questa opzione è ideale se vuoi risparmiare spazio e creare un’estetica più pulita. Assicurati di seguire le istruzioni del produttore per il montaggio sicuro e corretto.
  3. Davanti al Televisore: In alcuni casi, specialmente se la tua soundbar è più ampia del televisore, potresti posizionarla direttamente davanti al televisore. Questo può essere fatto se il design della soundbar non ostacola la visione del display.
  4. All’interno di un Mobile TV: Se il tuo mobile TV ha uno spazio dedicato per dispositivi audio, potresti posizionare la soundbar all’interno di questo spazio. Assicurati che ci sia abbastanza spazio per la corretta dispersione del suono.
  5. Su una Mensola o un Mobile Separato: Se il tuo arredamento lo permette, posizionare la soundbar su una mensola o un mobile separato può funzionare bene. Assicurati che sia posizionata a un’altezza che consenta una dispersione del suono efficace.
  6. Sperimenta con l’Inclinazione: Alcune soundbar consentono l’inclinazione del suono per adattarsi meglio all’ambiente. Se possibile, sperimenta con l’inclinazione per trovare l’angolo ottimale che fornisce il suono desiderato.

Perchè una soundbar costa piú di un’altra

in primis c’è da considerare la qualità del suono che non è direttamente proporzionale alla potenza in Watt. Avete presente quanto sono piccole le casse della Bose? Eppure suonano in maniera incredibile. Altro fattore da considerare sono le connessioni. Alcune soundbar possono ospitare chiavette Usb, hanno connessioni digitali con cavo ottico, oppure supportano decodifiche Dolby, Dts, Sorround, HDMI ARC (canale audio di ritorno).

Ci sono poi soundbar che hanno il subwoofer staccato, un box a parte che si connette in maniera wireless o con filo alla soundbar stessa. Una soluzione molto apprezzata da chi è alla ricerca di bassi profondi e potenti. Il subwoofer ha la peculiarità di essere installato in qualsiasi parte della casa, anche nascosto, perchè le frequenze basse sono omnidirezionali.

Soundbar 5.1 o 7.1

piú che soundbar le potremo considerare sistemi home theatre. 5.1 significa che avremo 5 speaker, 2 frontali, 2 posteriori, 1 centrale per le voci ed un subwoofer. Il sistema 7.1 aggiunge anche 2 speaker per il soffitto per gli effetti del DOLBY ATMOS che arrivano dall’ alto, tipo elicotteri che calano dal cielo. In questo caso bisogna avere anche una fonte come un lettore blu ray o amplificatore che decodifica il Dolby o il codec DTS.

 

Più venduti - Posizione n. 1
LG SJ2 altoparlante soundbar 2.1 canali 160 W
1 Recensioni
LG SJ2 altoparlante soundbar 2.1 canali 160 W
  • Suono multicanale, due altoparlanti sono collocati all'interno della barra per fornire l'uscita audio
  • Cinematic Sound, i componenti Tweeter e woofer alloggiati in una singola unità di altoparlanti producono un suono...
  • Disegno grill stampo, una griglia stampo ben costruita e robusta si adatta elegantemente alla parte anteriore di questa...
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
SL5Y
  • Soundbar 2.1 con subwoofer wireless
  • 400 Watt (220 Watt subwoofer), DTS Virtual:X
  • Audio HighRes (fino a 24 bit/96 kHz).

Le migliori soundbar

JBL BAR 500 : costa un pochino, siamo sui 500 euro, ma se cercate di qualcosa di “potente” che enfatizzi i bassi questo è il modello che fa per voi. L’ output sonoro è impressionante, con un ruggito forte e potente per i film d’azione e con effetti speciali.

L’audio non si perde nemmeno in stanze particolarmente grandi grazie al subwoofer che è staccato dalla soundbar.

La soundbar è una 5.1 con la barra centrale e subwoofer . I controlli di base sono disponibili sulla soundbar stessa per la selezione di potenza, volume e sorgente, e c’è un display luminoso dietro il corpo anteriore. Un’altra utile funzione è il SoundShift, che consente di riprodurre musica da un telefono Bluetooth o uno degli ingressi della soundbar e saltare tra i due. Quindi, se stai guardando un film e premi play sul telefono, questo sovrascriverà l’ingresso TV e continuerà a riprodurre la tua musica. Questo può essere disattivato, quindi è un extra utile – e ideale per le interruzioni pubblicitarie.

Yamaha YAS 209 : il famoso produttore giapponese di prodotti audio anche questa volta non ha sbagliato il colpo, tanto che la linea YAS di soundbar per televisori è apprezzata da moltissumi utenti in tutto il mondo. Ha il subwoofer che si collega in modo wireless e può essere installato dove vogliamo.

YAS-209 offre ingressi HDMI, Toslink ottici, Bluetooth e analogici. E ‘molto raro che si possa trovare sia un ingresso HDMI e uscita HDMI a questo prezzo. L’uscita HDMI supporta il canale di ritorno audio (ARC) di HDMI, quindi è possibile utilizzare un singolo cavo HDMI per inviare segnali AV al televisore e ricevere l’audio dal televisore sullo stesso cavo. HDMI ARC è una funzionalità accurata, anche se è necessario assicurarsi che l’opzione CEC della TV sia abilitata affinché ARC funzioni. La maggior parte dei televisori viene fornita con HDMI CEC disattivato per impostazione predefinita.

La versione HDMI supportata non è esplicitamente dichiarata, ma è probabilmente HDMI 2.0a poiché Yamaha afferma che YAS-209 supporta segnali 4K UHD con HDR (high dynamic range)

Consigliatissima!

BOSE SOLO TV 5 : soundbar con due canali , leggi Bose Solo Tv recensione. Il suono è pulito, chiaro, qualità garantita da Bose, non aspettatevi però una grande potenza e bassi corposi. Cavo coassiale e analogico in dotazione per la connessione a tv, lettori bluray, compatibile con tutti i decoder, compresi quelli Sky. Ottimo il telecomando programmabile e la connessione bluetooth per connettere qualsiasi fonte audio, compreso lo smartphone. Manca purtroppo la presa HDMI.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Sony HT-S350 | Soundbar 2.1 canali con Subwoofer wireless, Bluetooth RX/Uscita HDMI ARC, Nero
11 Recensioni
Sony HT-S350 | Soundbar 2.1 canali con Subwoofer wireless, Bluetooth RX/Uscita HDMI ARC, Nero
  • Potenza totale di 320 W e profondo suono surround, forti bassi grazie al suo subwoofer wireless
  • Audio surround avvolgente dai dettagli accurati grazie alle esclusive tencologie Sony S-Force PRO Front Surround e 5.1ch...
  • Scopri un sound coinvolgente con S-Force PRO Front Surround
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Samsung HW-R430/ZF Soundbar da 170 W, 2.1 Canali, Nero
  • Subwoofer wireless active 6.5" 100 W incluso
  • Potenza di uscita totale: 170 W
  • Canali amplificatore: 2.1 canali
sony soundbar migliore qualità prezzo
sony soundbar migliore qualità prezzo

I Modelli medi con prezzo compreso tra 150 e 250 euro

Sony HT-S350, 2.1: con questo modello prendete due prodotti ovvero una soundbar ed un hi-fi.  Ha infatti la radio Fm integrata, il sub si stacca e può essere comodamente trasportato con una maniglia. La soundbar è molto bella con un design accattivante e può essere montata anche verticalmente accanto al televisore. Connessioni bluetooth e Nfc. Nella soundbar ci sono due tweeter per gli alti da 4 cm, 4 da 8 cm ed il sub staccato da 18 cm. Ottima da usare anche per i videogiochi grazie ai bassi molto potenti.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Bose Solo 5 TV Sistema Audio, Nero
221 Recensioni
Bose Solo 5 TV Sistema Audio, Nero
  • Un'unica soundbar offre una qualità audio nettamente superiore rispetto alla tua TV
  • Modalità dialogo per distinguere chiaramente ogni parola e ogni dettaglio
  • Connettività Bluetooth per ascoltare la musica in streaming da qualsiasi dispositivo
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Bose Soundbar 500, Bluetooth, Wi-Fi, HDMI, USB, con Alexa integrata, 80 x 4,44 x 10,16 cm, Ingresso audio ottico, Nero
8 Recensioni
Bose Soundbar 500, Bluetooth, Wi-Fi, HDMI, USB, con Alexa integrata, 80 x 4,44 x 10,16 cm, Ingresso audio ottico, Nero
  • Progettata per essere sottile e potente e per offrirti un'esperienza audio ottima con il minimo ingombro
  • Utilizza servizi musicali integrati come Spotify e Amazon Music o connettiti alla tua libreria musicale tramite Bluetooth o...
  • Il controllo è facile, con diversi modi per gestire ciò che stai ascoltando: l'app Bose Music, il telecomando incluso o il...
OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Bose Solo 5 TV Sistema Audio, Nero
221 Recensioni
Bose Solo 5 TV Sistema Audio, Nero
  • Un'unica soundbar offre una qualità audio nettamente superiore rispetto alla tua TV
  • Modalità dialogo per distinguere chiaramente ogni parola e ogni dettaglio
  • Connettività Bluetooth per ascoltare la musica in streaming da qualsiasi dispositivo
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Yamaha MusicCast YAS-306 Soundbar con Tecnologia Airsurround Xtreme, Bluetooth, Nero
40 Recensioni
Yamaha MusicCast YAS-306 Soundbar con Tecnologia Airsurround Xtreme, Bluetooth, Nero
  • Soundbar elegante, con la tecnologia Air Surround Xtreme
  • Uscita Bluetooth per condividere l'audio della YAS-306 con altri dispositivi Bluetooth
  • Due Subwoofer integrati e due porte bass reflex per bassi profondi

Samsung HW-R430/ZF : si installa facilmente sotto la tv mentre l’audio è multicanale 2: 1 con sub esterno e decodifica Dolby Digital 2.0 e DTS 2.0 . Uscite con audio ottico, HDMI, chiavetta Usb per la riproduzione di file audio, connessione Bluetooth. Il prezzo è piuttosto allettante, i medi ed alti sono buoni e puliti, i bassi non sono potentissimi.

Panasonic SC-HTB18EG-K: una soundbar dall’ aspetto elegante e sobrio. Si tratta di una “all in one” ovvero tutti gli speaker si trovano all’ interno della stessa che misura 46×28 cm. Può essere usata come piedistallo e supporta televisori fino a 30 Kg. L’audio è ottimo e pulito sebbene i bassi non siano potentissimi, d’altronde è il prezzo da pagare se non si ha il subwoofer staccato. Ad ogni modo supporta  la connettività NFC e Bluetooth.

samsung-migliore-soundbar-economica

I modelli economici:

Samsung HW-J355/ZF: soundbar 2:1 con subwoofer a parte . Può essere installata a muro e ha porta usb per la lettura di file wma, ogg e mp3. Collegamento bluetooth, HDMI e digitale ottico e potenza totale da 30 watt. Suono pulito e chiaro. Se utilizzata con televisori Samsung si può utilizzare un solo telecomando. Misura 94 cm in lunghezza e appena 6 cm in profondità.

SHARP Altoparlanti 2.1 con Subwoofer: E’composto da due diffusori da 50W e un subwoofer da 100W di picco.Il comando del volume a filo permette di gestire la potenza dell’audio in modo semplice e veloce. Nel dispositivo sono inclusi anche due ingressi per cuffie e microfono a filo.
La qualità audio è eccellente. Il subwoofer riesce a riempire una stanza di medie dimensioni con i propri bassi. I diffusori, invece, sono perfetti nella gestione dei toni alti e medi. Il set non prevede la connessione Wi-Fi. Dobbiamo quindi collegare tutto tramite i cavi, ma per poco piú di 50 euro non possiamo aspettarci di piú.

Migliore soundbar per la musica

ovviamente la soundbar non risulta utile solo per migliorare l’audio del televisore, ma anche per ascoltare la musica tramite smartphone o PC. Un modello che in questo senso vi consigliamo è QUESTO QUI DELLA SAMSUNG da 200 watt 2.1 con subwoofer. Per ascoltare la musica non vi serve una 5.1 e ne tantomeno una Soundbar Dolby Atmos. Importante la connessione bluetooth per collegare, per l’appunto, il vostro smartphone e sfruttare servizi di streaming audio come Spotify.

2 COMMENTS

  1. ho un Samsung UE32J5000AK, l’audio è particolarmente basso, ho paura che si sia rotto un altoparlante visto che distorce parecchio, con le soundbar posso eliminare direttamente l’audio proveniente dal televisore ? grazie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here